Arte 2019

 

"Davide contro Golia" tarsia in Santa Maria Maggiore a Bergamo (Sem Galimberti)

Nella prima metà del Cinquecento Lorenzo Lotto inventa i contenuti delle tarsie lignee della Chiesa della Città e affida al giovane Capodiferro l’attuazione dei manufatti artistici. A proposito della tarsia dedicata a Davide e Golia, un illustre critico ha scritto: "L’epos si converte in favola, raccontata da un cuore umile e bizzarro che fa circolare il racconto capricciosamente, come seguendo un umore inquieto, come in un mirabile teatrino di luci e penombre nella corte di Saul". Possiamo individuare nella tarsia sei unità scenografiche. La prima: al tempo in cui Davide pascolava il gregge del padre (il giovane pastore affronta l’orso e il leone che aggrediscono le pecore), in alto alla nostra sinistra. La seconda mostra un messo del re Saul che convoca il giovane pastore alla corte. Costui è rappresentato come un vero e proprio postino con borsa e corno di richiamo. Terzo momento: nella grande sala del consiglio, Davide si offre come combattente, un paggio porta le armi per il giovane, Saul siede tra otto ministri sotto il baldacchino. Quarta scena: Il combattimento, la fionda ha scagliato il sasso che colpisce in fronte il gigante, mentre dubbiosi israeliti assistono alla battaglia. Quinta: il taglio della testa di Golia mostra una spada che ha le stesse dimensioni del giovinetto. Ultima scena: in alto a destra le donne accolgono Davide vincitore con rami di palma alle porte della città mentre un gruppo di soldati d’Israele riconosce in Davide la potenza di Dio. Sono sei atti di un racconto teatrale.

Ogni tarsia è coperta dai simboli dell’impresa. Il coperchio ligneo presenta In basso le armi dello sconfitto appoggiate su uno scudo di legno. In alto, su nastri intrecciati e corone di alloro, è appesa la fionda di Davide con le pietre. Ai lati dei nastri, due tabelle con le scritte MAXIME CERTAMINIS / VICTORIA. La vittoria è il più grande combattimento contro le tentazioni di dichiarare in partenza la sconfitta.

Immagini tratte dalla tarsia di Lorenzo Lotto e Giovan Francesco Capoferri “Davide contro Golia” con relativo coperto simbolico "Impresa", conservati presso la Basilica di S. Maria Maggiore di Bergamo

per gentile concessione della Congregazione della Misericordia Maggiore di Bergamo

 

Leggi anche La Bibbia secondo Lorenzo Lotto di Mauro Zanchi

 


 

DOMENICA 31 MARZO ORE 20.30
Chiesa vecchia, Ponte San Pietro (BG)


Storie di Davide:

letture, midrash, musica e immagini

 Gruppo biblico di Ponte San Pietro

Associazione "Un fiume d'arte"

Mostra opere dalla Bibbia figurata

di Vanni Rossi

    

      Samuele unge David  (1Sam 16)                                  David suona l'arpa per ammansire Saul (1Sam 16)

 

     

         David con la testa di Golia (1Sam 17)                          Esaltazione di David davanti all'Arca dell'Alleanza (2Sam 6)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Questo sito utilizza i cookie per il corretto funzionamento delle pagine web.

Proseguendo la navigazione del sito o confermando tramite il tasto sottostante fornite il vostro consenso all'utilizzo dei cookies. Per ulteriori informazioni