• ediz2019
  • ediz19_2
  • sl1
  • sl2
  • sl3
  • sl4
  • sl6
  • sl7
  • sl8
  • sl9
  • sl10
  • sl16
  • sl11
  • sl12
  • sl13

Ospiti

Giulio Orazio Bravi già direttore della Biblioteca Civica “Angelo Mai” di Bergamo.

www.giuliooraziobravi.it

 

Eric Noffke pastore valdese e docente di Nuovo Testamento presso la Facoltà valdese di teologia di Roma. Si è laureato presso la Facoltà valdese di teologia a Roma nel 1995 e ha conseguito il dottorato  in Nuovo Testamento nel 2003 a Basilea. Ha studiato anche ad Heidelberg e a Princeton. Dal 2003 è membro del comitato di traduzione della Traduzione Letteraria Ecumenica del Nuovo Testamento, curata dalla Società Biblica Britannica e Forestiera. Dal 2012 è Presidente della Società Biblica in Italia. Ha pubblicato: Introduzione alla letteratura medio giudaica  precristiana (2004); Cristo contro Cesare (2006); Il vangelo di Giuda (2006); Giovanni Battista: un profeta esseno? (2008), tutti pubblicati dall’editrice Claudiana. Di prossima pubblicazione Il libro di Ester presso le edizioni San Paolo.

 

Maria Elena Nardari laureata in lettere, ha insegnato negli Istituti superiori. Come Guida diplomata dell’Accademia Carrara e della Gamec svolge seminari nelle Scuole superiori, ha collaborato a cataloghi, a schede didattiche, ad audioguide. Ha partecipato a parecchie ricerche di storia locale e ha pubblicato recensioni e schede critiche su alcuni periodici.

 

Elena Bartolini è docente di Giudaismo ed Ermeneutica Ebraica presso la Facoltà Teologica dell’Italia Settentrionale (ISSR-MI), docente invitata di Giudaismo presso l’Università degli Studi di Milano-Bicocca e presso la Cattedra di Dialogo tra le Culture promossa dalla Pontificia Facoltà Teologica San Bonaventura di Roma e l’Istituto Teologico Ibleo S. Giovanni Battista di Ragusa. Collabora con Atenei Statali e Pontifici, con Istituti Teologici e con gli Uffici Nazionali della CEI. Dirige la collana “Studi Giudaici” per la Casa Editrice Effatà di Cantalupa (TO), cura pubblicazioni relative al giudaismo, al dialogo cristiano-ebraico ed ecumenico e, nello stesso ambito, collabora con alcune riviste.

http://elenalea.webnode.it

 

Michele Guadalupi ha studiato chitarra sotto la guida di Benvenuto Terzi. Dopo un esordio come solista si è dedicato prevalentemente alla ricerca ed esecuzione di musica del periodo rinascimentale e barocco con strumenti d’epoca, nonché alla ricerca e rivalutazione di repertori  cameristici "minori" ed inconsueti. Ha suonato da solista, in collaborazione con cantanti, altri strumentisti, gruppi vocali e strumentali per importanti Enti e Società concertistiche nelle principali città italiane (quali Milano, Brescia, Genova, Bologna, Torino, Venezia, Bari, Pescara, Palermo, Messina), della Svizzera italiana e francese (registrando alcuni concerti per la R.S.I.), della Germania, del Lussemburgo, ed ha partecipato a numerose rassegne specializzate di musica antica.  Si occupa inoltre attivamente di ricerca musicologica e di archivio, finalizzata tra l’altro alla valorizzazione del repertorio da camera con chitarra. In tale veste ha presentato in prima esecuzione moderna numerose composizioni da camera di autori noti (quali Donizetti, Mayr, Bellini) e meno conosciuti. 

 

Lydia Cevidalli milanese, si è diplomata in violino presso il Conservatorio della sua città. Ha seguito vari corsi di perfezionamento, tra i quali alcuni riguardanti la prassi esecutiva contemporanea con Enzo Porta e la prassi antica con Sigiswald Kuijken e Chiara Banchini; con quest’ultima ha conseguito il diploma in violino barocco presso il Centre de Musique Ançienne di Ginevra. Svolge attività concertistica in vari gruppi da camera e ha al suo attivo concerti in tutta Europa, in Israele, in Nord e Sud America. Ha inciso per le case discografiche Harmonia Mundi, Astrée, Tactus e Concerto; ha registrato per la RAI-TV, per la Radio Nazionale Argentina, per la Radio Nazionale Spagnola e per la BBC.
Nel 1990 ha fondato e dirige tuttora l’Ensemble Salomone Rossi, che ha la suo attivo concerti in importanti teatri e sedi concertistiche in Italia, Belgio, Spagna e Stati Uniti. L’Ensemble ha registrato un CD per la casa discografica Concerto, presentato in varie trasmissioni radiofoniche quali Rai3, Radio Vaticana e Radio Classica ed ha ottenuto ottime recensioni sulla stampa nazionale. Insegna violino presso il Conservatorio di Milano, avendo fin dall’inizio affiancato l’insegnamento all’attività concertistica.

www.lydiacevidalli.it

 

Sara Ferrari si è laureata in Lingua e Letteratura Ebraica all’Università degli Studi di Milano. Vive in provincia di Alessandria e da alcuni anni insegna Lingua e Cultura Ebraica all’Università di Milano. Si occupa soprattutto di poesia ebraica, ma ama tradurre testi di ogni genere. Ha tradotto e curato le antologie Forte come la morte è l’amore. Tremila anni di poesia d’amore ebraica (Salomone Belforte Editore) e La notte tace. La Shoah nella poesia ebraica(Salomone Belforte Editore), il poema di Yehuda Amichai Nel giardino pubblico (A Oriente), Camera Obscura di Tali Latowicki (Salomone Belforte Editore) e le Poesie scritte a tredici anni a Bergen-Belsen (1944) di Uri Orlev (Giuntina).

 

Gruppo teatrale di Cittadinanza – Boccaleone. Il Laboratorio  nasce attorno al 2008 come esperienza di incontro,  ricerca espressiva, uso di vari linguaggi artistici,  formazione di differenti gruppi intergenerazionali e interculturali. Costruire cittadinanza significa interrogarsi criticamente attorno a temi oggi cruciali sul piano sociale e politico ed implica la scelta di metodologie partecipative con cui sviluppare  sperimentazioni creative e coinvolgenti. Tra gli spettacoli-eventi messi in scena ricordiamo: L’impossibile si può, sul tema del dialogo interreligioso; Città in viaggio in occasione delle elezioni  amministrative; Decidersi in Omaggio a fra’ Tommaso da Olera, Il tempo che viviamo, festa multiculturale ispirata ai testi di Qohelet.

 

Ensemble Salomone Rossi  fondato e diretto da Lydia Cevidalli, dal 1991 propone concerti di musica barocca. La musica italiana dalla fine del ‘500 alla metà del ‘700 forma il repertorio più frequentemente eseguito. Particolare attenzione è rivolta alle composizioni di Salomone Rossi, a cui si affianca la ricerca storica: nuove scoperte hanno permesso esecuzioni di musica inedita di grande interesse.

www.ensemblesalomonerossi.it

 

Laura Novati esperta di letteratura, scrittrice e traduttrice, lavora da anni nel mondo dell’editoria come redattrice, editor e consulente. Nata a Brescia, vive a Milano e, dopo qualche anno d’insegnamento, ha cominciato una lunga e proficua carriera professionale presso varie case editrici. È stata consulente per Marietti e Rizzoli, ed è stata editor della Scheiwiller dal 2000 al 2007. Ha collaborato alla sistemazione dell’importante archivio di Vanni Scheiwiller, l’editore del marchio "All’Insegna del Pesce d’Oro", ora di proprietà del Centro Apice dell’Università degli studi di Milano. Con lo stesso marchio ha pubblicato All’amico editore. Dediche a Vanni Scheiwiller (a cui è stata dedicata una mostra alla Biblioteca Cantonale di Lugano nel settembre 2010), Le strenne di Paolo Franci nelle edizioni di Vanni Scheiwiller. Ha curato il volume Centoromanzi dell’Ottocento, edito da Rizzoli nel 1992: sono cento “letture incrociate” in una visione comparatista della tradizione letteraria occidentale.
Ha tradotto diverse opere, specialmente dal tedesco, tra le quali: Il sentimento del bello e del sublime di Kant, Bur; La fisiognomica di Lavater, Tea, poi Aragno; per diverse opere di Hermann Hesse ha curato la prefazione oltre alla traduzione. Anche dall’inglese ha tradotto diverse opere, tra cui il volume di Norman Davies, Cuore d’Europa, edito da Bompiani: una storia della Polonia rivista con Pietro Marchesani (traduttore di W. Szymborska, per Adelphi). Il suo ultimo libro è La Bibbia di Leopardi (Claudiana 2015).

 

Giovanna Brambilla è una storica dell’arte. Dopo essersi laureata in lettere moderne con tesi in Storia dell’Arte all’Università degli Studi di Milano ha lavorato un anno come ricercatrice volontaria presso il British Museum, Gabinetto Disegni e Stampe, alla catalogazione dei disegni di scuola italiana. Nel 2001 viene ammessa, con borsa di studio per merito, alla Scuola di Specializzazione in Storia dell’Arte dell’Università degli Studi di Milano. La sua formazione viene approfondita con tre corsi di perfezionamento, uno in Didattica generale e museale (Università degli Studi Roma Tre), uno in Formazione e Comunicazione Interculturale (Università degli Studi di Bergamo), uno sulla Comunicazione in ambiente scolastico (Università degli Studi di Siena). Attualmente porta avanti ricerca nel campo della storia del collezionismo, collabora con alcune riviste, svolge attività di curatore indipendente e, in qualità di responsabile dei Servizi Educativi della GAMeC, si occupa della relazione tra il museo e le persone (scuole, adulti, formazione permanente, non vedenti, non udenti, carcere, biblioteche, università), con una speciale attenzione per la partecipazione creativa e l’inclusione sociale. È docente a contratto presso l’Università del Sacro Cuore di Milano (Master in Museologia, Masper per Responsabile dei Servizi Educativi del Museo e del Territorio) e presso la Business School del Sole24Ore (Master in Economia e Management dei Beni Culturali).

 

Andrea Damascelli dopo aver lavorato brevemente alla radio, lavora nell'editoria come redattore. Allievo di Anna Foa, il suo interesse verso Purim è nato mentre studiava un episodio di storia locale romana (l'uccisione di un "insorgente" antifrancese e antisemita), su cui ha pubblicato l'articolo Cimarra e gli ebrei nella Repubblica Romana del 1798-99, in Archivi e cultura, XXIII-XXIV (1990-1991), La repubblica romana tra giacobinismo e insorgenza 1798-1799, a cura di F. Pitocco, Roma 1994, pp. 35-60; ha pubblicato poi Croce, maledizione e redenzione: un’eco di Purim in Galati 3,13, in «Henoch», XXIII, 2001, pp. 227-41. Nel 2007 ha curato e commentato il volume di J.G. Frazer, La crocifissione di Cristo, seguito da ‘La crocifissione di Aman’ di Edgar Wind, Quodlibet, Macerata 2007.

 

Riccardo Panigada è architetto e docente di storia dell’arte al liceo scientifico «L. Mascheroni» di Bergamo, nonché rettore del Museo di Arte Sacra "San Martino" in Alzano

 

Gruppo Re-Donnalaboratorio Teatrale fra donne di nazionalità differenti sostenuto dalle Associazioni del Polo Civico di Redona. Conduzione e regia di Albino Bignamini – Pandemonium Teatro.

 

Albino Bignamini si forma come attore alla scuola di recitazione del Teatro alle Grazie di Bergamo e del Piccolo Teatro di Milano. Studia, tra gli altri, con Kaya Anderson del Roy Hart Theatre e con Julie Stanzak della Compagnia di Pina Bausch. Partecipa al seminario europeo di scrittura creativa diretto da Marco Baliani. Lavora in spettacoli diretti da Giovanni Moretti, Gigi dall’Aglio, Gigi Gherzi, Marco Baliani (“Peer Gynt” e “I forti”) e Valeria Frabetti registrando narrazioni per RAI SAT. Diviene poi direttore artistico del Pandemonium Teatro, per il quale da anni è regista ed attore di spettacoli teatrali rivolti all’infanzia e alla gioventù. Per alcuni anni ha condotto un’esperienza teatrale nella casa circondariale di Bergamo. Da sette anni dirige un Atelier permanente di pratiche teatrali chiamato NoMade, formato da giovani allievi provenienti da otto diversi Paesi.

www.pandemoniumteatro.org